Le cinque fasi che come architetto uso per ristrutturare casa ai miei clienti

Con l’esperienza di anni come architetto voglio svelarvi quali sono le cinque fasi che seguo per una ristrutturazione senza problemi ed ottimizzare i tempi

Spesso mi viene chiesto come ottimizzare i tempi durante una ristrutturazione e non avere ritardi che si accumulano e diventano poi problematici, facendo diventare tutto il processo totalmente ingestibile. Questa è una questione davvero importante, perché come sappiamo, il tempo è denaro! E ovviamente evitare di perderlo inutilmente va a beneficio di tutti, dal cliente, all’architetto fino all’operaio dell’impresa.

Sicuramente il mio consiglio come professionista è quello di farvi seguire da un bravo architetto, saprà lui, con l’esperienza maturata in anni di lavoro, spiegarvi come evitare spiacevoli sorprese. L’organizzazione dopo tutto è la prima vera regola.

Architecture & Styling - Architetto Roma lavoro-ristrutturazione-casa-roma-1024x682
L’organizzazione di una ristrutturazione ad opera di un architetto

Ecco qui quindi le 5 fasi che seguo ogni volta che inizio un nuovo lavoro:

  1. Incontro conoscitivo con il cliente;
  2. Proposte di layout;
  3. Scelta dei materiali e dell’impresa;
  4. Ordine dei materiali e inizio lavori;
  5. Fase di cantiere e scelta dell’arredo.

Ora vediamole nello specifico! 

PS hai già visto tutti i miei lavori? Se la risposta è no, non esitare a dargli un occhio al seguente link oppure resta aggiornato seguendo il mio profilo Instagram!

Le cinque fasi per ristrutturare casa ai miei clienti

L'importanza dell'organizzazione
PASSO N.1

Incontro conoscitivo con il cliente

In questa fase, incontrando il cliente presso la casa da ristrutturare, comprendo quali sono le sue reali necessità e faccio una prima valutazione delle potenzialità dell’immobile.

PASSO N.2

Proposte di layout

In questa fase lavoro almeno a due proposte di organizzazione planimetrica degli spazi, da sottoporre al cliente, così da capire insieme quale soluzione meglio si adatta al suo gusto. Le mie proposte inoltre sono studiate in modo tale che si adattino alle scelte di arredo che sottoporrò al cliente nelle successive fasi.

PASSO N.3

Scelta dei materiali e dell'impresa

Scelta l’opzione di progetto da portare avanti accompagno il cliente presso i vari showroom sul territorio al fine di scegliere le tipologie di finiture da adottare nel progetto, consigliandolo sui materiali scelti e sugli accostamenti di colori adeguati. Una volta individuati, realizzo delle viste renderizzate per far comprendere meglio come gli spazi saranno realizzati.
Al tempo stesso predispongo un computo dettagliato con tutte le opere da eseguire e lo sottopongo, insieme al cliente, alle eventuali imprese che concorrono per la realizzazione delle lavorazioni.

PASSO N.4

Ordine dei materiali e inizio lavori

In questa fase revisiono l’ordine realizzato dal consulente dello show-room al fine di controllare la congruità con le scelte effettuate dal cliente e la completezza delle forniture scritte (non sai quante volte ci sono errori!). Da lì poi può partire l’ordine. Imprescindibile, per mia esperienza, è che l’ordine delle forniture sia effettuato poco prima o contestualmente all’inizio dei lavori, al fine di evitare ritardi per attese dovute all’approvvigionamento dei materiali.

PASSO N.5

Fase di cantiere e scelta dell'arredo

In questa fase faccio dei sopralluoghi mirati nel cantiere per controllare e monitorare lo stato di avanzamento lavori e la corretta esecuzione degli stessi. In questa fase inoltre, accompagno il cliente nella scelta dell’arredo, poiché la mia progettazione non prescinde da un elemento così importante che è già parte integrante fin dalla stesura del primo layout.

Che tipo di rivestimenti usare per il mio Interior design?

Leggi l'articolo dedicato