Gli stili di arredo

I 12 stili di arredo

Sì, abbiamo provato ad inserirli proprio TUTTI! Spesso tuttavia troviamo una commistione di questi stili, che generano a loro volta altri stili.

CONTEMPORANEO

Questo è uno stile in continua evoluzione che risponde ad un’esigenza di pulizia visiva, superfici lisce e linee precise. Si prediligono per questo volumi compatti e colori puri, con elementi di design neutri.

Photo Credits: Pinterest/gaiamiacola.it

INDUSTRIAL

Per capire questo tipo di stile basta immaginare il classico loft newyorkese, caratterizzato da superfici ruvide, finiture cromatiche disomogenee, materiali reali con un’anima grezza. Si abbina spesso a complementi vintage che non sono necessariamente restaurati. Possiamo trovare quindi legni, pietre, mattoni a vista, divani in pelle nera, acciaio e vetro…

Photo Credits: Pinterest/astra.it

CLASSICO MODERNO

Questo stile è caratterizzato da linee sobrie e arredi funzionali; è uno stile ordinato e armonico in cui convivono mobili antichi e moderni dai colori discreti. I tessuti di arredamento sono solitamente scelti monocromatici.

Photo Credits: Pinterest/homedsgn.com

SCANDINAVO

Questa tipologia di stile ha sicuramente un gusto puramente nordico. La palette è costituita da toni chiari e luminosi: pareti bianche, mobili dalle linee semplici, legno naturale.

Photo Credits: Pinterest/startpreventivi.it

SHABBY CHIC

Stile caratterizzato da tonalità pastello: bianco, beige e grigio. Gli arredi possono essere autentici pezzi usurati dal tempo e riutilizzati, oppure nuovi nei quali si interviene ricoprendoli con vernice color latte alla quale succede un decapaggio per evidenziare i segni di usura. Presenti tessuti floreali e richiami alla campagna francese.

Photo Credits: Pinterest/cantori.it

MINIMALISTA

Stile che va oltre il moderno, che fino ad alcuni anni fa è stato uno dei trend dell’arredamento. Stile molto ordinato e che rifugge il superfluo.

Photo Credits: Pinterest/startpreventivi.it

JUNGLE STYLE

Stile giungla come dice il suo nome. Caratterizzato da carte da parati con motivi tropicali e arborei. Fantasie floreali anche sui tessuti di tende e cuscini. Foglie di monstera deliciosa nei vasi, tavoli in legno e lampade colorate. La natura è perciò la vera protagonista.

Photo Credits: Pinterest/modaearredamento.com

ETNICO

Stile che ricorda terre lontane ed esotiche nel quale è presente il colore con accostamenti audaci. Legni pregiati, metalli traforati, pelle, inserti in corda.

Photo Credits: Pinterest/casaideefaidate.com

MEDITERRANEO

Rivestimenti con pattern ispirati alle tradizionali cementine definiscono questo stile. Stile caratterizzato da ambienti molto luminosi.

Photo Credits: Pinterest/postidasogno.blogspot.com

VINTAGE

Dagli anni Venti, passando per gli anni Cinquanta e Sessanta è lo stile che ci fa fare un salto indietro nel tempo. Compresenza di arredi e dettagli provenienti dall’universo del moderno dell’epoca, con un risultato difficilmente replicabile.

Photo Credits: Pinterest/mondodesign.it

ECLETTICO

Si mescolano insieme forme, colori e finiture con un risultato visivo multiforme e vivace. È uno stile che ama mixare e combinare elementi contrastanti tra loro, anche di periodi diversi. 

Photo Credits: Pinterest/amatestanze.com

COLOR BLOCK

Abbinamenti di colori più audaci e pop quali giallo, rosso, viola, arancione, azzurro… Ogni oggetto è caratterizzato dal proprio colore o fusione di altri presenti all’interno della stanza.

Photo Credits: Pinterest/archzine.es

contemporaneo_architecture_styling_arch-style

CONTEMPORANEO

Questo è uno stile in continua evoluzione che risponde ad un’esigenza di pulizia visiva, superfici lisce e linee precise. Si prediligono per questo volumi compatti e colori puri, con elementi di design neutri.

Photo Credits: Pinterest/homedsgn.com

industrial_architecture_styling_arch-style

INDUSTRIAL

Per capire questo tipo di stile basta immaginare il classico loft newyorkese, caratterizzato da superfici ruvide, finiture cromatiche disomogenee, materiali reali con un’anima grezza. Si abbina spesso a complementi vintage che non sono necessariamente restaurati. Possiamo trovare quindi legni, pietre, mattoni a vista, divani in pelle nera, acciaio e vetro…

Photo Credits: Pinterest/astra.it

classicomoderno_architecture_styling_arch-style

CLASSICO MODERNO

Questo stile è caratterizzato da linee sobrie e arredi funzionali; è uno stile ordinato e armonico in cui convivono mobili antichi e moderni dai colori discreti. I tessuti di arredamento sono solitamente scelti monocromatici.

Photo Credits: Pinterest/homedsgn.com

scandinavo_architecture_styling_arch-style

SCANDINAVO

Questa tipologia di stile ha sicuramente un gusto puramente nordico. La palette è costituita da toni chiari e luminosi: pareti bianche, mobili dalle linee semplici, legno naturale.

Photo Credits: Pinterest/startpreventivi.it

shabby_architecture_styling_arch-style

SHABBY CHIC

Stile caratterizzato da tonalità pastello: bianco, beige e grigio. Gli arredi possono essere autentici pezzi usurati dal tempo e riutilizzati, oppure nuovi nei quali si interviene ricoprendoli con vernice color latte alla quale succede un decapaggio per evidenziare i segni di usura. Presenti tessuti floreali e richiami alla campagna francese.

Photo Credits: Pinterest/cantori.it

minimal_architecture_styling_arch-style

MINIMALISTA

Stile che va oltre il moderno, che fino ad alcuni anni fa è stato uno dei trend dell’arredamento. Stile molto ordinato e che rifugge il superfluo.

Photo Credits: Pinterest/startpreventivi.it

jungle_architecture_styling_arch-style

JUNGLE STYLE

Stile giungla come dice il suo nome. Caratterizzato da carte da parati con motivi tropicali e arborei. Fantasie floreali anche sui tessuti di tende e cuscini. Foglie di monstera deliciosa nei vasi, tavoli in legno e lampade colorate. La natura è perciò la vera protagonista.

Photo Credits: Pinterest/modaearredamento.com

etnico_architecture_styling_arch-style

ETNICO

Stile che ricorda terre lontane ed esotiche nel quale è presente il colore con accostamenti audaci. Legni pregiati, metalli traforati, pelle, inserti in corda.

Photo Credits: Pinterest/casaideefaidate.com

mediterraneo_architecture_styling_arch-style

MEDITERRANEO

Rivestimenti con pattern ispirati alle tradizionali cementine definiscono questo stile. Stile caratterizzato da ambienti molto luminosi.

Photo Credits: Pinterest/postidasogno.blogspot.com

vintage_architecture_styling_arch-style

VINTAGE

Dagli anni Venti, passando per gli anni Cinquanta e Sessanta è lo stile che ci fa fare un salto indietro nel tempo. Compresenza di arredi e dettagli provenienti dall’universo del moderno dell’epoca, con un risultato difficilmente replicabile.

Photo Credits: Pinterest/mondodesign.it

eclettico_architecture_styling_arch-style

ECLETTICO

Si mescolano insieme forme, colori e finiture con un risultato visivo multiforme e vivace. È uno stile che ama mixare e combinare elementi contrastanti tra loro, anche di periodi diversi. 

Photo Credits: Pinterest/amatestanze.com

colorblock_architecture_styling_arch-style

COLOR BLOCK

Abbinamenti di colori più audaci e pop quali giallo, rosso, viola, arancione, azzurro… Ogni oggetto è caratterizzato dal proprio colore o fusione di altri presenti all’interno della stanza.

Photo Credits: Pinterest/archzine.es